UNI CEI EN 50518:2014 - Centri di Monitoraggio e di Ricezione Allarme

Tutte le organizzazione che gestiscono centrali di telesorveglianza devono dotarsi di impianti tecnici, tecnologici e di sicurezza a norma. Infatti, nell'allegato A, art. 4.1.2 del Decreto del Ministro dell'Interno n. 269 del 01/12/2010 l’adozione di una centrale operativa, e dell’eventuale centrale di backup, a norma UNI 11068:2005 “Centrali di Telesorveglianza – Caratteristiche Procedurali, Strutturali e di Controllo” è identificata come requisito organizzativo minimo di qualità degli istituti di vigilanza.

La norma UNI 11068 è stata sostituita dal pacchetto normativo UNI CEI EN 50518 parte 1, parte 2 e parte 3 edizione dell’aprile 2014 che costituisce il recepimento della serie di norme europee EN 50518 parte 1, parte 2 e parte 3 edizione del novembre 2013.

La serie di norme UNI CEI EN 50518 definisce i criteri per garantire l’efficace gestione dei servizi erogati dai Centri di Monitoraggio e Ricezione Allarme. In particolare:

• specifica i requisiti minimi per la progettazione e la costruzione degli edifici dove vengono monitorati ed analizzati i segnali generati da sistemi di allarme e rapina come parte integrante di un più ampio processo di sicurezza intesa in termini di safety e security. Si applica ai siti remoti, dove numerosi sistemi inviano segnalazioni a una molteplicità di centri di ricezione allarme e a specifici siti, che tengono sotto monitoraggio ed elaborano allarmi generati da uno o più sistemi di allarme, installati all’interno del perimetro di un sito specifico;
• specifica i requisiti tecnici dei centri di monitoraggio e ricezione allarme, in termini di prestazioni, comunicazione, ricezione dei segnali, verifiche, registrazione e disponibilità dei dati e ne definisce i criteri di verifica;
• specifica i requisiti e le procedure per la gestione operativa dei centri di monitoraggio e ricezione allarme

La serie di norme UNI CEI EN 50518 complementare e integrabile con il Sistema di Gestione della Qualità UNI EN ISO 9001:2008, apporta un valore aggiunto specifico sul sistema organizzativo e le procedure riguardanti la selezione del personale addetto all’informazione, la formazione e l’aggiornamento professionale degli operatori, il manuale di centrale, le procedure operative e modalità di verifiche e controllo.

Perchè rivolgersi a LRQA Italy

Un certificato di conformità alla norma UNI CEI EN 50158:2014, unitamente alla certificazione UNI 10891:2000 risponde alle esigenze della clientela, sempre più consapevole che l’adozione di un Sistema di Gestione è in grado di valorizzare i servizi erogati e di coadiuvare il raggiungimento degli obiettivi sia interni che esterni. 
I controlli effettuati da un Organismo di Parte Terza indipendente sono infatti sinonimo di credibilità, trasparenza ed affidabilità.
L’iter di valutazione e certificazione può, inoltre, essere integrato con le norme di riferimento per la gestione della Qualità (ISO 9001), della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro (BS OHSAS 18001) e sicurezza dei dati e delle informazioni (ISO 27001).