Standard, Schemi e Direttive : Sicurezza Alimentare

LRQA mette in campo l’esperienza maturata attraverso la crescita e lo sviluppo di competenze, la diffusione di riferimenti e modelli, la promozione e la diffusione degli standard e delle specifiche normative per una cultura globale della sicurezza alimentare.

L’area definita come «Agroalimentare» è oltremodo vasta ed eterogenea.

I prodotti, le attività, i mercati, i servizi e gli indotti industriali pertinenti a questo settore sono numerosi e , nella maggior parte dei casi, molto diversi. Esiste infatti una grande distanza semantica tra la sicurezza di una bottiglia di plastica per bevande e la qualità di un latticino fresco, oppure tra il significato di «OGM free» e le caratteristiche costruttive di una macchina per il caffè o i servizi di ristorazione fuori casa.

Per approcciare questo settore occorre necessariamente tenere conto della rapidissima evoluzione delle tecnologie di produzione, della formulazione di nuovi prodotti, delle tecniche analitiche, della valorizzazione di alcune materie prime nell’ambito delle transazioni commerciali, della crescente rilevanza di alcune tematiche quali la Sicurezza Alimentare e la Sostenibilità dei processi produttivi.

LRQA mette in campo l’esperienza maturata attraverso la crescita e lo sviluppo di competenze, la diffusione di riferimenti e modelli, la promozione e la diffusione degli standard e delle specifiche normative per una cultura globale della sicurezza alimentare.

Negli ultimi anni LRQA si sta concentrando nello sviluppo di soluzioni innovative per la tutela e l’efficienza delle attività dell’industria alimentare perseguendo costantemente l’obiettivo di garantire la fiducia lungo la filiera ed un modello sostenibile per le future generazioni.

Certificazione

Formazione Scopri tutti i Standard, Schemi e Direttive

BRC

BRC - In base al Food Safety Act 1990 , la GdO deve essere in grado di dimostrare la ‘dovuta diligenza’ e assicurare che i prodotti alimentari siano realizzati in modo sicuro.

BRC/IOP Global Standard

Il British Retail Consortium (BRC) e l’Institute of Packaging (IOP) hanno sviluppato in modo congiunto questo Standard Tecnico per assistere rivenditori e produttori alimentari nel rispondere agli obblighi di legge.

FSSC 22000

Il nuovo standard globale per la sicurezza degli alimenti nell'industria alimentare FSSC 22000 è il nuovo standard di riferimento per la sicurezza alimentare.

HACCP

Oggi le tecniche HACCP (Hazard Analysis Critical Control Point) sono sempre più utilizzate nell’industria AgroAlimentare e le Agenzie Internazionali che regolamentano il settore raccomandano l’HACCP come metodo più efficace per assicurare la protezione del cliente.

IFS - International Food Standard

L'IFS - International Food Standard è un'azienda no-profit impegnata nello sviluppo e nella diffusione di standard progettati per accertare la conformità dei fornitori relativamente ai requisiti di legalità e sicurezza a tutti i livelli della produzione nei quali gli alimenti vengono lavorati (aziende alimentari o aziende che confezionano prodotti alimentari sfusi).

ISO 22000

ISO 22000 è lo standard di riferimento per la sicurezza alimentare.

ISO 22005 - Tracciabilità di filiera alimentare

La ISO 22005 fornisce gli strumenti utili per l’attuazione di un sistema efficace di tracciabilità all’interno di un Sistema di Gestione di Sicurezza Alimentare e di Gestione Qualità, unitamente a pratiche volte alla salvaguardia delle condizioni igienico sanitarie del prodotto, volte a presevare la sicurezza alimentare nell’interesse di tutti i soggetti coinvolti.